È sempre opportuno controllare con regolarità lo stato di un edificio. La nostra abitazione infatti può con il tempo subire delle modifiche anche a livello strutturale e per questo motivo è sempre essenziale procedere con una regolare attività di manutenzione, sia all’interno che all’esterno dell’immobile. Ma ogni quanto tempo vanno fatti questi controlli e gli eventuali lavori per rimediare a delle condizioni che potrebbero influire sulla sicurezza della casa? Scopriamo in questa guida quando agire, con i tempi corretti, per evitare problemi e per effettuare una precisa programmazione delle attività di manutenzione in varie parti dell’edificio.

La manutenzione delle pareti interne

Una delle aree che dobbiamo periodicamente controllare è quella relativa alle pareti interne alla casa. Ci riferiamo alla possibilità per esempio di realizzare dei lavori con il profilato per cartongesso oppure con altri elementi: ciò che conta è sempre rappresentato dalla qualità degli strumenti che utilizziamo per i lavori in casa.

Ma lo stato generale delle pareti deve essere sempre controllato con attenzione per diversi motivi. Spesso infatti possono presentarsi dei mutamenti nelle pareti stesse, con macchie di umidità che devono essere sottoposte ad una certa attenzione.

Queste macchie potrebbero ad esempio verificarsi quando manca un isolamento termico delle pareti adeguato. In altre situazioni le macchie di umidità potrebbero comparire a causa della formazione di condensa, un problema determinato dalla differenza di temperatura tra l’interno e le pareti.

È bene controllare costantemente lo stato delle pareti interne, chiedendo, se necessario, l’intervento di un tecnico esperto, che possa comprendere quali sono i motivi alla base della comparsa delle macchie di umidità o di muffa, che potrebbero avere degli effetti negativi sia sullo stato corretto dei muri che sulla salute di chi vive nell’abitazione.

Il controllo dei muri esterni

Un altro fattore da considerare è quello della conservazione dei muri esterni dell’edificio. Anche in questo caso il controllo deve essere effettuato costantemente, per scoprire se si presentano delle fessure. In questo caso si potrebbe trattare di fessure di piccola entità dovute ad esempio ai movimenti meccanici dell’edificio, ma anche di problemi più seri che interessano la struttura dell’immobile e che devono essere quindi sottoposti ad una rapida risoluzione, anche ad esempio con dei lavori di consolidamento appositi.

La manutenzione e l’eventuale sostituzione degli infissi

Consideriamo poi anche la necessità di controllare spesso gli infissi della casa, un’operazione che dovrebbe essere effettuata due volte l’anno, in particolare prima della stagione invernale e prima della stagione estiva.

Naturalmente il corretto stato di questi elementi della casa dipende da vari fattori, come l’età della struttura e il materiale con il quale è composta. Ad esempio gli infissi in legno richiedono una grande manutenzione nel corso del tempo per prevenire eventuali problemi di conservazione.

La manutenzione dei balconi

Facciamo infine riferimento alla manutenzione corretta dei balconi di un immobile. In questo caso, visto che si tratta di strutture che vengono utilizzate ogni giorno e in modo costante, il controllo deve essere effettuato continuamente.

Spesso i problemi che interessano i balconi possono essere quelli relativi alla comparsa di macchie dovute all’umidità.

Ci sono delle situazioni in cui è fondamentale intervenire in modo tempestivo, specialmente quando si osservano delle lesioni sui parapetti realizzati in cemento. È opportuno anche controllare costantemente lo stato di conservazione delle eventuali mensole che troviamo nel balcone, specialmente nel caso degli edifici realizzati in un periodo non recente. Questi elementi, se danneggiati, potrebbero staccarsi dalla facciata, determinando dei danni notevoli.

Anche in queste situazioni, per ciò che concerne il controllo dei balconi e della struttura relativa a questi elementi di un edificio, è sempre importante consultare un tecnico esperto per comprendere se e come agire di conseguenza.

Ogni quanto effettuare lavori di manutenzione della casa ultima modifica: 2020-10-10T08:33:58+02:00 da Redazione ogniquanto.it