Ogni quanto ci sono i mondiali - La coppa del Mondo

La Coppa del Mondo dello scultore italiano Silvio Gazzaniga

Il campionato mondiale di calcio, il FIFA World Cup, è il torneo calcistico maschile più prestigioso del globo e si svolge nel periodo estivo ogni quattro anni sin dalla sua fondazione, nel 1930.

Uniche due eccezioni a questa regola sono rappresentate dalle edizioni dei mondiali di calcio del 1942 e del 1946 a causa della Seconda Guerra Mondiale che, ovviamente, impedì che la manifestazione venisse disputata in sicurezza e nel clima di festa che normalmente la contraddistingue.

La sede del torneo cambia ad ogni edizione, spostandosi in un nuovo paese ospitante la cui squadra nazionale è privilegiata con l’automatica qualificazione alla fase finale (diritto riservato fino al 2002 anche alla squadra detentrice del trofeo). La scelta del paese ospitante è effettuata dal comitato esecutivo della FIFA, dopo che le candidate vengono sottoposte a votazione e seguendo una rotazione tra i continenti (rotazione che tuttavia è stata cambiata con l’assegnazione dell’edizione 2018 alla Russia). L’Asia ha ospitato per la prima volta il torneo nel 2002, l’Africa nel 2010 mentre in Oceania il torneo non è ancora stato disputato.

Cinque le nazioni che hanno ospitato due volte i mondiali di calcio: Brasile (1950 e 2014), Francia (1938 e 1998), Germania (1974 e 2006), Italia (1934 e 1990) e Messico (1970 e 1986) mentre una sola volta il torneo è stato organizzato congiuntamente da due paesi, il Giappone e la Corea del Sud che si sono divise l’onere nell’edizione del 2002.

Presente e prossime edizioni dei Mondiali di Calcio

Per l’assegnazione dell’edizione 2018 e i tornei successivi la FIFA ha modificato le regole di rotazione dei continenti stabilendo che una confederazione non possa ospitare un campionato mondiale fino alla terza edizione successiva all’ultima disputata in un Paese ad essa iscritto (avrebbe infatti dovuto tenersi in Nord America o in Oceania) ma è stato disputato per la prima volta in Russia.

Il 15 Luglio 2018 allo stadio Lužniki di Mosca ad imporsi come vincitore e a sollevare il premio più ambito è stata la Francia del ct Didier Deschamps. I blues, che si sono presentati ai Mondiali con una rosa molto giovane hanno superato in finale per 4 a 2 una sorprende Croazia.

Il pallone della finale

Il pallone della finale dei mondiali, così come tutti i palloni usati nella competizione in Russia sono stati forniti e disegnati da Adidas, uno dei principali sponsor del torneo. Il suo nome è Telstar 18, un pallone che, a detta degli addetti al settore, ha comportato meno “brutte figure” ai portieri che nelle precedenti edizioni dei mondiali si erano lamentati per la troppa leggerezza delle palle da gioco. Eccone alcune versioni replica, tra cui quella bianca e rossa impiegato nella finale.

[amazon box=”B075LM9P6X” title=”Adidas Pallone Calcio Mondiali 2018 Bianco/Oro”]

  • Cucitura a macchina
  • Ufficiale Fifa
  • 100% in TPU

[/amazon]

[amazon box=”B07F83R8MT” title=”Adidas Pallone Finale Mondiali 2018 Telstar Bianco/Rosso/Nero”]

  • Rivestimento 100% TPU
  • Camera d’aria in gomma butilica
  • Superficie cucita a macchina, Deve essere gonfiato
  • SPEDIZIONE GRATUITA

[/amazon]

[amazon box=”B075LGNP1L” title=”Pallone Adidas Coppa del Mondo 2018  Argento/Oro”]

  • Design della palla ufficiale della coppa del mondo
  • Alta qualità pallone da allenamento
  • Mini capienza perdita di pressione dell’ aria
  • Preciso controllo della palla
  • Elevata resistenza

[/amazon]

Mondiali di Calcio 2022

L’edizione del 2022 sarà invece giocata in Qatar e anche in questo caso è probabile una novità assoluta riguardante il torneo, poiché è forte la probabilità che si disputi per la prima volta in inverno. A causa del proibitivo clima estivo in Qatar, uno spostamento della fase finale in inverno è stata approvata dalle sei confederazioni aderenti alla FIFA, seppure ancora non ci sia ufficialità in tal proposito.

Mondiali di calcio 2026

I mondiali di calcio 2026, noti anche come United 2026, saranno disputati per la prima volta in un continente intero, il Nord America. Messico, Stati Uniti e Canada si divideranno infatti 10 partite ciascuna e, con ogni probabilità, torneranno ad essere disputati nel periodo estivo.

Ogni quanto ci sono i mondiali di calcioAlbo d’Oro dei Mondiali di Calcio

1930, Paese ospitante: Uruguay – Vincitore: URUGUAY

1934, Paese ospitante: Italia – Vincitore: ITALIA

1938, Paese ospitante: Francia  – Vincitore: ITALIA

1950, Paese ospitante: Brasile  – Vincitore: URUGUAY

1954, Paese ospitante: Svizzera – Vincitore: GERMANIA OVEST

1958, Paese ospitante: Svezia – Vincitore: BRASILE

1962, Paese ospitante: Cile – Vincitore: BRASILE

1966, Paese ospitante: Inghilterra – Vincitore: INGHILTERRA

1970, Paese ospitante: Messico – Vincitore: BRASILE

1974, Paese ospitante: Germania Ovest – Vincitore: GERMANIA OVEST

1978, Paese ospitante: Argentina – Vincitore: ARGENTINA

1982, Paese ospitante: Spagna – Vincitore: ITALIA

1986, Paese ospitante: Messico – Vincitore: ARGENTINA

1990, Paese ospitante: Italia – Vincitore: GERMANIA

1994, Paese ospitante: Stati Uniti – Vincitore: BRASILE

1998, Paese ospitante: Francia – Vincitore: FRANCIA

2002, Paese ospitante: Corea del Sud e Giappone – Vincitore: BRASILE

2006, Paese ospitante: Germania – Vincitore: ITALIA

2010, Paese ospitante: Sud Africa – Vincitore: SPAGNA

2014, Paese ospitante: Brasile – Vincitore: GERMANIA

2018, Paese ospitante: Russia – Vincitore: FRANCIA

2022, Paese ospitante: Qatar

2026, Paesi ospitanti: Messico, Canada e Stati Uniti

Ogni quanto ci sono i Mondiali di Calcio? ultima modifica: 2015-11-01T21:37:57+01:00 da Redazione ogniquanto.it