Ogni quanto si paga il Canone RAIIl Canone RAI è una tassa che si applica a tutti coloro che sono in possesso di uno o più apparecchi atti alla ricezione dei programmi radiotelevisivi, indipendentemente dall’uso del televisore (o della radio) o dalla scelta delle emittenti televisive, secondo la legge R.D.L.21/02/1938 n.246, e si paga con cadenza annuale.

Canone RAI ordinario e speciale

Esistono due tipologie differenti di canone: quello ordinario, nominale e che copre il possesso degli apparecchi radiotelevisivi di tutte le sue abitazioni del titolare e di coloro che sono inclusi nel suo nucleo familiare, e il canone speciale dovuto per la detenzione di apparecchi in esercizi commerciali, il cui importo varia a seconda del tipo di impresa.

Quando si paga il Canone RAI?

Fino all’imposta relativa all’anno 2015 il canone RAI era obbligatoriamente da pagarsi entro il 31 gennaio, con possibilità di essere pagato anche successivamente con sanzioni crescenti, ma la novità introdotta per il canone RAI 2016, inclusa nella Legge di Stabilità, prevede che l’imposta venga integrata alle bollette dell’energia elettrica.

Tale riforma è stata pensata per combattere la crescente evasione di questa imposta, particolarmente mal digerita dagli italiani, al punto tale da essere la tassa più evasa in Italia.

Quanto costa il Canone RAI?

In controtendenza rispetto agli anni precedenti, il Canone RAI è in diminuzione e per l’anno 2016 ammonterà a 100 € (contro i 113,50 € del 2015) e scenderà ulteriormente a 95 € nel 2017.

Le novità non sono però finite qui perché il Canone RAI sarà inoltre dilazionato in rate bimestrali, compatibilmente con le bollette dei vari gestori di energia elettrica i quali saranno preposti al controllo di quanti non verseranno il dovuto e lo dovranno comunicarlo all’Agenzia delle Entrate.

Per quest’anno il primo versamento avverrà all’interno della prima bolletta successiva a quella del 1 Luglio 2016. 

Multa Canone RAISanzioni in caso di mancato pagamento

L’articolo 12 della Legge di Stabilità prevede che “la sanzione amministrativa è pari a cinque volte” l’importo del canone di abbonamento che per il 2016 è fissato in 100 euro, pertanto in caso di mancato pagamento del canone RAI la multa potrà essere fino a 500 €.

Esonero dal Canone RAI

Sono esonerati dal pagamento del Canone RAI:

  • Militari delle Forze Armate Italiane
  • Militari di cittadinanza straniera appartenenti alle Forze Nato
  • Agenti diplomatici e consolari
  • Rivenditori e riparatori TV

Possono essere inoltre esonerati coloro che hanno compiuto 75 anni, con un reddito inferiore ai 516,46 euro al mese e che non vivono con altri titolari di reddito.

In ultimo è possibile richiedere la disdetta dal Canone RAI solo ed esclusivamente se si è in grado di dimostrare di NON possedere apparecchi in grado di ricevere il segnale radiotelevisivo. Non è più prevista la possibilità di suggellare la televisione, importante variazione introdotta a partire da questo anno.

Ogni quanto si paga il Canone RAI? ultima modifica: 2015-10-18T18:51:03+02:00 da Redazione ogniquanto.it